cAPEnorth



CAPEnorth is the documentary of an unusual adventure.
Not the same old trip where you buy a ticket, show your passport and admire the panorama from a comfortable armchair, arriving at your destination on time.
This is a journey where the single kilometer is experienced and savored.Where you can be the master of your own time and space. Where you can choose to speed up or slow down, to stay or to go.

A journey of about 10,000 miles round trip, not on board a classic motorbike ora comfortable camper,
but aboard a legendary Piaggio Ape, that all of us atleast once in life saw going in the streets of the country, with its
unmistakable hum.
Starting from Aosta, cutting vertically Europe through North Italy, Germany,Denmark, Sweden and Norway up to the destination: Cape North, the roof of Europe.

This is the adventure of two boys: Henry Favre and Ludovico Botalla not new to routes more or less daring, always on board unusual vehicles such as the Aosta- Rome in scooter and the trip to Barcelona on saddle of a Piaggio Ciao for about 3,000 kilometers.
Two inveterate travelers, voracious explorers of the world that do not withstand the call of adventure and excitement, accepting what the road provides, for better or for worse, moved by the passion for discovery.

Only those who have experienced that sense of fear and pleasure in being alone and far from home can tell that sense of absolute freedom of being elsewhere.

cAPEnorth è un documentario di un’insolita avventura…
Non è il solito viaggio dove si acquista un biglietto, si mostra il passaporto e si ammira il tutto da una comoda poltrona arrivando a destinazione in orario, ma è un viaggio dove il singolo chilometro viene vissuto e assaporato, dove si è padroni del proprio tempo e dei propri spazi,
dove si sceglie di accellerare o rallentare, di stare o di andare.

Un itinerario di circa 10.000 chilometri andata e ritorno, tagliando verticalmente l’Europa, attraverso il Nord Italia, Germania, Danimarca, Svezia e Norvegia si raggiunge Caponord; il tetto d’Europa, non a bordo di una classica moto da viaggio o di un comodo camper, bensì a bordo di una mitica Ape Piaggio, che tutti noi almeno una volta nella vita abbiamo visto passare nelle strade di paese, con il suo inconfondibile ronzio.

E’ l’avventura di due ragazzi; Henry Favre e Ludovico Botalla, non nuovi a singolari itinerari più o meno spericolati, sempre a bordo di mezzi inconsueti, come l’Aosta-Roma in scooter e il viaggio fino a Barcellona in sella ad un Ciao per circa 3.000 chilometri.
Due viaggiatori incalliti, voraci esploratori del mondo che non resistono al richiamo dell’avventura e delle emozioni forti, accettando ciò che la strada offre, nel bene e nel male, mossi dalla grande passione per la scoperta.

Solo chi ha provato quel senso di paura e di piacere nell’essere soli e lontani da casa può raccontare quel senso di libertà assoluta dell’essere altrove.

Likes: 215

Viewed: 37386